iperbole - la rete civica di bologna Settore Territorio e Urbanistica
   home |  Settore Territorio e Urbanistica |  Norme di attuazione PRG |  gruppo di lavoro

Regolamento Edilizio

» Parte I Norme di Principio
    - Oggetti edilizi
    - Interventi
    - Destinazioni d'uso
    - Interventi sugli edifici classificati
    - Commissione per la Qualitą Architettonica e il Paesaggio

» Parte II Norme di Dettaglio
    Procedimenti
   - Documentazione relativa al processo edilizio
   - Contributo di costruzione

   - Requisiti cogenti - schede
   - Riferimenti normativi - schede

» Parte III Norme di Dettaglio - Disposizioni tecnico organizzative

» Norme di Principio - testo in formato pdf

» Norme di Dettaglio - testo in formato pdf

» Ricerca

<<<<Precedente

Successivo>>>>

NORME DI PRINCIPIO
TITOLO III - DEFINIZIONI DEGLI OGGETTIEDILIZI,PARAMETRI E INTERVENTI
CAPO III - INTERVENTI

Articolo 41 - Restauro scientifico, restauro risanamento conservativo, adeguamento funzionale (RE3)

1. Si definiscono "interventi di restauro scientifico, restauro e risanamento conservativo, adeguamento funzionale" quelli rivolti a conservare l'organismo edilizio e assicurarne la funzionalitą mediante un insieme sistematico di opere che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con essi compatibili.
2. Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi dell'edificio, l'inserimento degli elementi accessori e degli impianti richiesti dalle esigenze dell'uso, l'eliminazione degli elementi estranei all'organismo edilizio.

3. Tali interventi possono prevedere la modificazione del numero delle unitą immobiliari e delle loro dimensioni, o prevedere la creazione di Sa entro sagoma o area di sedime e la trasformazione di Su in Sa con opere.

4. Sono da considerarsi, ad esempio, restauro scientifico, restauro e risanamento conservativo, adeguamento funzionale, i seguenti interventi:

    1. Ampliamento o diminuzione della dimensione delle unitą immobiliari, mediante l'accorpamento totale o parziale di vani contigui di altra unitą immobiliare.
    2. Frazionamento di unitą immobiliari.

 

<<<<Precedente

Successivo>>>>

   Settore Territorio e Urbanistica |  Norme di attuazione PRG Gruppo di lavoro |